Consigli Grafici: COME FABBRICARE IDEE

13 agosto 2013

COME FABBRICARE IDEE

Nella creazione di un concept, dell'idea iniziale, che sia un progetto di advertising o la grafica per un brand, qualche utile consiglio per non perdersi in un bicchier d'acqua.


come creare idee


Una guida passo passo per trovare la soluzione migliore alle esigenze del progetto.


Ogni nuovo progetto grafico accende in me (e spero anche in voi) un misto di eccitazione -per la nuova avventura- e di paura -di non essere all'altezza- che mi stimola ogni volta a procedere come se fosse la prima volta.
Ecco una lista di 7 passaggi, che vale la pena provare:


1. LEGGETE PIÙ VOLTE IL BRIEF

Leggete, leggete, leggete il brief, dopo averlo letto e riletto, segnate le parole chiave, trovate i sinonimi, traducetele in diverse lingue.


2. INFORMATEVI

Se il committente ha un sito web fateci un giro, leggete tutti i testi, senza lasciare da parte le informazioni che riguardano la storia del brand, leggete in altri siti informazioni sull'argomento, sul prodotto, visitate i siti dei competitors per farvi un'idea sulla concorrenza e ponete l'attenzione sui termini che utilizzano per descriversi e quale è la loro USP (Unique Selling Proposition) ovvero ciò che differenzia un brand/prodotto dalla concorrenza (perché dovrei comprare questo anziché quello?) ed è esattamente ciò che col concept dobbiamo mettere in evidenza. Al di là del prodotto, noi dobbiamo far emergere proprio questo, ovvero quel valore aggiunto, che non è detto sia intrinseco del prodotto, ma può appartenere soprattutto al brand.


3. ISPIRATEVI

Oltre ad analizzare i siti web del cliente e dei competitors, fatevi un giro anche in altri siti che raccolgono progetti di altri graphic designer. Come vi ho già detto nel post I 5 Siti Per Dare Visiblità Ai Tuoi Lavori questi social network offrono un'interessante vetrina per tutti i graphic designer che vogliono condividere i loro progetti, per cui vi consiglio di fare una ricerca partendo A: dalle parole chiave del prodotto, per poi proseguire cercando più in generale B: le parole chiave del messaggio che si vuole trasmettere (i sinonimi e le traduzioni del punto 1) e infine facendo C: una ricerca generale nella categoria del supporto (editorial design nel caso dobbiate fare un catalogo, web design nel caso dobbiate fare un sito, ecc). In questo modo A: avete una più ampia visuale di come altri designer hanno "venduto" il prodotto, B: vi fare un'idea di come quel messaggio debba essere sviluppato e C: studiate le ultime tendenze in linea molto generale del supporto in questione. Fate questo genere di ricerca anche in Google Immagini e in Pinterest.


4. SCOMPONETE

Tornate nel sito del prodotto, sfogliate di nuovo i cataloghi del marchio, soffermatevi su ogni elemento grafico utilizzato, se trovate una forma interessante prendetela, appiattitela, giratela, stretchatela, trasformatela, unitela ad altre forme, rendetela irriconoscibile e nuova.


5. IMPEGNATEVI IN ALTRO 
Se ciò che ancora vi manca è l'idea astratta del concept, uscite di casa, cucinate, ascoltate musica, fate una corsa, salite su un treno, leggete un libro, guardate un film...
Qualsiasi cosa vogliate fare prima o poi un'immagine, una sensazione, una parola, vi ricondurranno a una di quelle famose parole del punto 1.
Anche se pensate ad altro, proverete a ricondurre ogni cosa a quelle parole, creando ossimori, contrapposizioni, nuovi concetti, fino a trovare quello giusto.


6. SVILUPPATE

Evolvete il concetto in molteplici forme, ad ogni dubbio ramificate il progetto, viaggiate contemporaneamente in direzioni opposte se entrambe vi convincono, non cancellate mai niente, duplicate.


7. RICOMINCIATE

Se dopo ore di lavoro vi balza in mente un nuovo concept totalmente differente non abbiate paura di ripartire da zero, salvate e ricominciate, avrete più materiale da valutare ed eventualmente una variante in più da presentare al cliente.


Anche se sembra un elenco rigido, nessuno me lo ha mai insegnato, è quello che d'istinto mi è successo di fare, e ho visto che per me funziona.
Voi quale iter seguite per far nascere le idee?